Smart Working: i vantaggi e le tecnologie

127 Views 0 Comment

Come e perché un’azienda dovrebbe adottare un sistema di lavoro agile –  fonte: areanetworking.it

Lo smart working è un fenomeno in continua espansione nelle aziende di oggi, un sistema di lavoro che non vincola i dipendenti in termini di luogo o spazio.

Il lavoro da remoto è, infatti, una scelta volta all’autonomia e alla flessibilità del personale e degli strumenti aziendali. Per questo motivo, quelli che comunemente sono considerati l’ambiente e l’organizzazione lavorativa vengono superati da una concezione più ampia e vantaggiosa, sia in termini economici, che umani e ambientali.

Il telelavoro, o lavoro agile, oggi non è più una soluzione legata esclusivamente a situazioni di emergenza, ma si propone come un nuovo stile di vita e un modo più produttivo e sano di lavorare, che permette di ridurre costi e tempi morti.

Secondo l’Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milanoquasi il 60% delle aziende italiane oggi ha adottato le soluzioni del lavoro in mobilità, un numero in grande crescita che indica quanto gli imprenditori e i dirigenti stiano capendo la rivoluzionarietà e i benefici della flessibilità lavorativa. Ma indica anche che oltre il 40% non è ancora pronto oppure rimane ancorato a logiche ormai obsolete e non sa cosa è e come funziona lo smart working.

I vantaggi dello smart working:

  • Aumento della qualità della vita del lavoratore
  • Accesso ai sistemi aziendali facile e veloce, sempre e ovunque
  • Flessibilità di orario e luogo di lavoro
  • Semplificazione del lavoro in team
  • Maggiore engagement (con conseguente aumento della produttività)
  • Garanzia di Business Continuity
  • Riduzione dell’inquinamento

Affinché i vantaggi sopra elencati siano realmente raggiungibili, non basta la concessione di libertà oraria e strumentale data al lavoratore, ma è necessaria l’implementazione di servizi tecnologici innovativi e di ultima generazione, capaci di supportare gli utenti dislocati, collegarli fra loro e con la sede madre, ma anche di garantire operatività e sicurezza dei dati continue.

Tutte queste tecnologie hanno un fattore comune fondamentale: la virtualizzazione.

Lo spazio e gli strumenti aziendali, infatti, vengono ricreati in una dimensione virtuale sicura e accessibile in qualsiasi situazione: il desktop, il centralino e i server divengono così accessibili anche a distanza dalla propria scrivania.

I servizi essenziali per lo smart working:

  • Server e Desktop Virtuali (VDI) grazie al Cloud, per accedere al proprio desktop remoto e alle proprie risorse aziendali sempre e ovunque utilizzando qualsiasi device connesso ad internet;
  • Centralino Virtuale (IPPBX) per ricevere ed effettuare chiamate con il proprio numero aziendale con le funzioni più avanzate, in qualsiasi luogo e momento, attraverso il proprio device (pc, smartphone, tablet) come se si fosse seduti alla propria scrivania;
  • VPN (Virtual Private Network) per avere una rete aziendale che colleghi gli utenti e le diverse sedi in totale sicurezza.

Grazie all’aiuto di un provider tecnologico come TWT, adottare le soluzioni per lo smart working in azienda è ancora più semplice e si rivela essere un modello di business sempre più sostenibile che supera molte barriere e rigidità del lavoro ordinario.

0 Comments

Leave a Comment